DNA Tower

New York
Visualizzazione © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Disegno © Studio Franzina
Visualizzazione © Studio Franzina
Architetti
FPA Franzina + Partners Architettura
Sede
New York
Costo
100mln - 1mld
Piani
20-100 Piani


La DNA Tower è una torre elicoidale di 39 piani con un'altezza complessiva di 136 m e funzioni miste. Il nucleo della torre è una struttura cilindrica in cemento su cui si avvitano le due eliche residenziali, dove le unità abitative a sbalzo creano una successione di pieni e vuoti e il tetto di ciascuna è la terrazza privata dell’unità superiore.


La DNA Tower ospita: 47 unità abitative, ciascuna con terrazza privata; spazi comuni, tra cui un centro fitness, un home cinema, una sala per feste private e un tetto con piscina e solarium; aree commerciali e direzionali con giardini pensili. L’obiettivo del progetto è arrivare ad un utilizzo razionale e responsabile del territorio e delle risorse naturali, considerato come nuova frontiera dell'architettura responsabile. Si è così studiato un edificio ad alta densità che non  comprometta il comfort e le esigenze dell’abitare contemporaneo: la DNA Tower combina l'alta qualità degli spazi abitativi interni ed esterni con soluzioni tecniche innovative, che permettono non solo l'uso di risorse rinnovabili, ma garantiscono la produzione di energia sufficiente a coprire le esigenze di riscaldamento e il consumo giornaliero di acqua calda.


La DNA Tower combina i vantaggi di una casa singola (privacy, spazi esterni esclusivi, luce naturale e ventilazione) con ulteriori benefici: in primo luogo un uso consapevole del territorio, grazie ai collegamenti verticali, invece di pesanti infrastrutture di collegamento tradizionali, ottimizzazione delle piante dei vari livelli e raggruppamento dei servizi; in secondo luogo l'uso di tecnologie avanzate come i pannelli di finitura esterna che cambiano colore a seconda della temperatura, vetri altamente isolanti per ottenere comfort termico e ridotto consumo energetico, un sistema di brise-soleil con funzione di pannelli solari per la produzione di energia da fonti rinnovabili; terzo un uso consapevole delle risorse naturali, come la raccolta dell'acqua piovana riutilizzata per impianti di irrigazione, il riciclo dell'acqua di lavandino e doccia.

Progetti collegati

  • Herman Miller National Showroom
    Krueck Sexton Partners
  • The Ark, Condominiums
    Form4 Architecture
  • SFMOMA Rooftop Garden
    Jensen Architects
  • Kokoris Residence
    Jensen Architects
  • Turner Duckworth Offices
    Jensen Architects

Rivista

Altri progetti di FPA Franzina + Partners Architettura

White Tower
New York
Expandable Building
Padova, Italia
Elizabetes Garden Residence
Riga, Latvia
NBD Country Complex
Padova, Italia
IT Tower
Abu Dhabi, United Arab Emirates
Kipsala Complex
Riga, Latvia